Ultima modifica: 24 novembre 2018
I.S.I.S. Sismondi-Pacinotti - Lic. Berlinghieri - Ist. Tecn. Ferrari > News > Progetto “QUESTIONI DI GENERE” per il contrasto agli stereotipi di genere

Progetto “QUESTIONI DI GENERE” per il contrasto agli stereotipi di genere

Per quattro prime del nostro Istituto è iniziato lunedì 19 novembre 2018 un progetto per lo sviluppo del confronto tra le culture giovanili sugli stereotipi di genere e per la promozione delle pari opportunità.
Il progetto si chiama “Questioni di genere” e per la prima volta viene proposto nella nostra scuola.
A realizzarlo è il centro antiviolenza “La Nara” (Alice Cooperativa Sociale), una realtà presente sul territorio da oltre vent’anni, un progetto sociale e politico che intende provocare un processo di cambiamento rispetto al problema della violenza fisica, psicologica, economica, sessuale esercitata sulle donne di qualsiasi provenienza, età, professione, religione e che offre moltissimi servizi quali colloqui individuali, consulenze psicologiche e legali, accoglienza e sostegno.
Il progetto prevede, per ogni gruppo classe, tre incontri nei quali l’azione di informazione e sensibilizzazione si svolgerà attraverso laboratori tecnico – esperienziali con una costante interazione con gli studenti e con un loro coinvolgimento attivo per mezzo di lavori di gruppo, role-playing, discussioni, questionari e visione di filmati, immagini …
È, inoltre, previsto un incontro propedeutico col gruppo docente di tutte le classi coinvolte.
Gli incontri sono tenuti da due formatrici del centro in possesso di un’esperienza professionale pluriennale nel settore socio – educativo, con una specifica formazione relativa alla violenza a donne e minori, oltre ad una formazione specifica nell’ambito della Campagna del Fiocco Bianco, tenuta da Michael Kaufman, e la partecipazione a Master e Corsi di specializzazione su prevenzione e contrasto alla violenza di genere presso l’Università degli Studi di Firenze.
Il progetto si propone di affrontare il tema della violenza di genere partendo da un’analisi critica degli stereotipi al fine di creare una maggiore consapevolezza a livello personale e sociale, riflettendo sul condizionamento che essi possono avere nell’educazione alla sessualità e di quale sia la relazione tra stereotipi e violenza di genere.
Il Dirigente Scolastico ringrazia le docenti Magni e Orlandini, referenti del progetto, e tutte le classi coinvolte.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi